Preventivo Prestito (come leggere un preventivo di un prestito)

Preventivo Prestito
Il preventivo di un prestito è un documento informale indispensabile, per scegliere il finanziamento più idoneo alle nostre necessità e alle nostre condizioni personali. Da valutare tutta una serie di informazioni utili sulle condizioni offerte.

Quando ci si accinge a richiedere un prestito, la prima cosa da evitare di recarci alla prima filiale di banca o di una finanziaria che incontriamo, stipulando già il contratto di finanziamento, senza prima esserci adeguatamente informati su “tutte” le tipologie presenti sul mercato, oltre quelle offerte da una singola banca o finanziaria.

E’ importante, in fase di valutazione, richiedere quanti più preventivi possibili per un prestito. Il preventivo, infatti, è una richiesta informale di informazioni su un prodotto finanziario, per cui chi lo richiede non si impegna in alcun modo.

In fase di richiesta del preventivo, la banca o finanziaria chiederà solo alcune informazioni minime al potenziale cliente e ciò lo distingue da una richiesta vera e propria di un finanziamento.

Il preventivo non è altro che un prospetto su un prestito sul quale vengono fornite tutte le informazioni utili sulle relative condizioni, in termini di durata, tassi, caratteristiche, tipologia di clientela ammessa, spese, etc.

In effetti, il preventivo serve proprio per valutare la convenienza di un prestito, sia in termini assoluti, che in relazione ad altri finanziamenti.
A volte, tuttavia, non è sempre facile distinguere la convenienza tra un prestito e un altro. I riferimenti obbligatori, nonché quelli classici sono il TAN e il TAEG.
Il TAN è il tasso annuo netto applicato al prestito, mentre il TAEG include oltre al tasso anche tutti gli altri costi che incidono sul finanziamento, come le spese di istruttoria, notarili, di invio della rata, assicurative, etc.
Proprio per questo, il TAEG tende sempre ad essere più alto del TAN, e la sua percentuale potrebbe risultare piuttosto alta specie su piccoli importi, per via dell’incidenza dei costi fissi.

Per questa ragione, una lettura superficiale di un preventivo potrebbe risultare alquanto sconveniente, al fine di effettuare la scelta giusta. Un’attenzione particolare va poi riposta a varie clausole, ad esempio, previste in caso di mancato o ritardato pagamento, così come anche alle garanzie richieste per accedere al credito.