Cessione del Quinto Inpdap

Cessione del Quinto Inpdap
La cessione del quinto Inpdap è una forma di finanziamento che consiste nell’accesso a un credito di 5 o 10 anni, che potrà essere rimborsato direttamente in busta paga, con trattenute automatiche effettuate dall’Inpdap e versate all’istituto di credito, fino al quinto dello stipendio netto o pensione netta.

La cessione del quinto Inpdap è una forma di finanziamento che consiste nella possibilità di pagare direttamente, tramite trattenuta in busta paga, la rata del prestito ricevuto, la quale sarà versata dall’Inpdap alla banca o finanziaria creditrice.

L’istituto previdenziale dei dipendenti pubblici presta questo servizio in favore degli iscritti alla sua cassa, siano essi ancora in servizio o pensionati. Si può accedere a questo tipo di finanziamento con almeno quattro anni di anzianità di servizio (due per militari decorati e invalidi) e, altresì, qualora si appartenesse ad altre amministrazioni pubbliche, con meno di quattro anni di servizio.

Il prestito prevede una durata del rimborso di cinque o dieci anni, in 60 rate mensili o 120 rate mensili, il cui importo massimo non potrà superare il quinto dello stipendio netto del lavoratore (della pensione netta del pensionato pubblico).

Il prestito può essere in alcuni casi da banche e società finanziarie, che avendo stipulato accordi con la cassa previdenziale dei dipendenti pubblici, applicano condizioni e tassi di favore ai dipendenti pubblici.
La restituzione del debito residuo è ammessa, ma in questo caso deve trascorrere almeno un anno, prima che si abbia diritto a contrarre una nuova cessione del quinto.

Se il prestito contratto è di durata quinquennale, questo potrà essere rinnovato, a partire da due anni dopo l’avvenuta estinzione della cessione precedente, dopo quattro anni, se tratta vasi di cessione del quinto della durata decennale.

Per richiedere una cessione del quinto, bisognerà farsi compilare dall’Inpdap una “dichiarazione di quota cedibile Inpdap”, ossia una comunicazione che l’istituto dovrà rilasciare, nella quale si certifica che il richiedente ha il diritto alla cessione e la rata massima stipulabile, che non potrà superare il quinto dello stipendio o della pensione, al netto delle imposte e contributi.

La cessione del quinto Inpdap verrà erogata in favore di lavoratori e pensionati, fino a un’età massima alla scadenza del rimborso di 90 anni.