Consolidamento Debiti

Consolidamento Debiti
Il consolidamento debiti è un finanziamento che prevede la sostituzione di vecchi debiti con un prestito nuovo, dalle condizioni più vantaggiose, potendo anche ottenere liquidità aggiuntiva.

Per consolidamento debiti ci si riferisce a un finanziamento, che sostituisce vecchi debiti del richiedente, raggruppandoli in un’unica rata mensile, e offrendo in genere anche altre condizioni migliori, al fine di agevolare il ripiano dell’indebitamento contratto.

In sostanza, il nuovo creditore estingue i vecchi debiti del cliente e si sostituisce ai vecchi creditori, offrendo un’altra tipologia di finanziamento.
Questo tipo di presto passa per un’analisi attenta della situazione e dei bisogni del potenziale cliente, facendo in modo che il nuovo prestito possa alleviare le sue difficoltà nel ripagare i debiti contratti.

In concreto, questa forma di prestito è adatta a quanti hanno stipulato diversi contratti di finanziamento, ma hanno difficoltà a farvi fronte. Grazie al consolidamento debiti, i vari debiti vengono raggruppati in uno solo, evitando al debitore di fare fronte a scadenze diverse e ravvicinate, con rate di importo più basso, grazie all’allungamento della durata del finanziamento, o a tassi più bassi applicati al finanziamento. Inoltre, è anche possibile ottenere liquidità aggiuntiva, quindi, aumentando l’importo originario del prestito.

E’ evidente che per potere richiedere un consolidamento debiti, non si dovrà avere avuto una storia creditizia negativa, in quanto nessuna banca o finanziaria altrimenti sarebbe disponibile a sostituirsi ai vecchi creditori, sapendo che andrà incontro a una sofferenza del proprio credito.

Questo tipo di finanziamento risulta particolarmente interessante, qualora si siano stipulati alcuni prestiti, che in genere prevedono l’applicazione di tassi più alti, come la carta revolving, per cui il passaggio al consolidamento debiti potrebbe determinare un calo anche significativo degli interessi.
Inoltre, il nuovo creditore subentrerà nelle garanzie reali concesse ai vecchi creditori.

La richiesta del consolidamento debiti avviene esibendo codice fiscale, copia dell’ultima busta paga (o del modello unico per i lavoratori autonomi o del cedolino pensione per i pensionati) e copia di utenze intestate (bollette gas, luce, telefono), nonché copia dei finanziamenti che si intende estinguere.